Le Mie Esperienze condensate in questo Blog

::Didatec 2013::

Pagina 1 di 2: [1] [2] Notizie totali: 8
* Categorie 

Con moltissima flemma l'INDIRE ha formato le classi e associato i TUTOR, a me toccano 3 presidi, ma quante difficoltà.frownfrownfrown

INDIRE nonostante se la sia presa comoda ora afferma e pretende che per giugno occorre terminare tutti i corsi (che neanche sono partiti), da ulteriori scadenze che sono proprio irragiungibili. Corsi della durata di 100/90 ore cad/uno e ne ho tre svolti sia in presenza che online in meno di 4 mesi?

Le difficoltà comunque non finiscono qui e sono diverse.

Un'altra è dovuta ad alcune scuole che non hanno tra le loro priorità l'avvio dei corsi, in particolar modo in maniera così affrettata e forse anche avventata, anche perchè essendo molte di queste scuole a termine anno scolastico ed essendo scuole secondarie di secondo grado sono piene di impegni tra i quali: esami, recuperi, ecc; ma anche altri PON (anch'essi partiti in ritardo) che vengono considerati prioritari (quindi sottraggono laboratori e risorse strumentali nonchè giorni utilizzabili per i corsi DIDATEC).

PON della scuola prioritari rispetto ai DIDATEC poichè rivolti ai loro alunni o docenti e che portano introiti agli istituti che il PON Didatec non veicola (tutor interni, facilitatori, valutatori, gop, ecc...).

Quindi il DIDATEC venendo dopo trova difficoltà organizzative, è solo un miracolo se una delle scuole ha disponibile solo il lunedì e un'altra solo il Venerdì, una terza non ha proprio intenzione di iniziare con tutta quest'urgenza e mi ha lasciato in alto mare. Una scuola tra le tre, invece, ha dimostrato una grande lungimiranza della dirigente che ha avviato tutto senza perdere tempo .

L'altro grandissimo problema organizzativo per l'avvio di questi benedetti corsi sono gli stessi corsisti.

Iscrittisi due anni fa, si trovano ora anch'essi tra capo e collo con la necessità di condensare e avviare rapidamente i corsi. Fosse solo questo il problema. Per i corsi BASE i docenti hanno lasciato un indirizzo email per essere contattati che non è ormai più utilizzato e qundi non possono essere informati. La mia maggiore fatica è stata quella di rintracciare i loro numeri di telefono e chiamarli direttamente. Ma anche in questo caso mi sono scontrato con la difficoltà che non erano numeri personali ma delle scuole di appartenenza dei docenti. Quindi complice la collaborazione delle istituzioni scolastiche dalle quali dipendevano ho provveduto ad avvertire telefonicamente le scuole.

Questo occorre compierlo per ogni corso, per ora solo due, poi credo anche il terzo quando la scuola Sannino-Petriccione avrà intenzione di avviare i corsi.

Per ora i corsi sono previsti per il 10 marzo al "Tito Lucrezio Caro" di v. Manzoni e il 14 marzo al IC Monti di S.G.aTeduccio.

Mai come ora occorre votarsi a qualche santo per riuscire a completare il percorso in maniera efficace ed efficiente, oltre che per avviarlo veramente. Io non mi arrendo e non demordo, molti tutor e corsisti hanno già gettato la spugna, ma questo non è il mio caso.

    Condividi   * Permalink Commenti [0]    Registrati e Commenta

 

Al termine dei corsi di formazione INDIRE, che mi hanno visto formato come tutor DIDATEC, ci venne assicurato che per settembre 2013 avremmo avuto cumunicazioni riguardanti l'avvio dei nostri corsi presso le scuole polo. Ma nè a settembre nè a ottobre le notizie sono giunte. Anzi le graduatorie e le assegnazioni delle sedi hanno fatto il loro balletto per tutta la seconda metà del 2013. Non sono mai venuto a conoscenza con precisione delle mie sedi, tanto che dalle iniziali tre assegnazioni, una comunicazione ufficiale recente (inizio gennaio 2014) me ne attribuiva solo due e in sedi completamente diverse da quelle iniziali. Inutile è stato tenere traccia delle sedi, cambiavano di mese in mese e io mi trovavo mentaalmente a calcolarne distanze e disagi per raggiungerle.

Sono passato per Pozzuoli, Ercolano, centro Napoli, ecc... A inizio gennaio le mie sedi definitive coi relativi contratti da firmare e inviare immediatamente all'INDIRE per la formazione online sono risultate Ponticelli al Petriccione-Sannino e a una sede mai vista prima nelle assegnazioni provvisori il "Tito Lucrezio Caro" di via Manzoni Napoli. Giunti a questo punto su FB mi accorgo che diversi colleghi e tutor fissavano le date dei loro primi incontri coi corsisti, io con in mano solo contratti INDIRE ho iniziato a contattare le scuole, accorgendomi di urtare contro un nuovo muro di gomma. Le scuole si sa hanno i loro problemi e nel momento che le contatto lo dimostrano pienamente: sembrano non aver tempo per me, ma mi assicurano di ricontattarmi. Forse vogliono prendere tempo perchè anche loro sono all'oscuro?

Intanto L'INDIRE mi comunica che sulla piattaforma di formazione per docenti ho le mie classi e corsi, controllo e le trovo, ma sono entrambe corso BASE,  quella del Sannino-Petriccione deve essere un corso avanzato, suppongo sia un errore d'intestazione della piattaforma, ma intanto i corsisti dell'avanzato mi contattano chiedendomi LUMI perchè forse anche loro si ritrovano in un corso BASE!! Anche i corsisti hanno ricevuto la loro comunicazione? Il caos regna sovrano!

Mi decido e scrivo ai corsisti una email di saluto. Mi rispondono che hanno necessità di conoscere le date del corso. Io non ne ho di date poichè le scuole, ormai siamo al terzo tentativo di contattarle, non mi rispondono, ovvero le persone interessate non sono disponibili in quel preciso "frangente". Preciso che la responsabile di questi corsi al T.L.Caro è anch'ella è una tutor DIDATEC in quella sede. Allora invio una seconda comunicazione ai corsisti nella quale li metto al corrente che dopo le difficoltà di affidamento da parte di INDIRE dei tutor ai corsi, ora ci si imbatte nella impreparazione delle strutture scolastiche. Intanto tra le molte comunicazioni dei corsisti, alcuni mi anticipano che per gli impegni di fine anno forse non potranno seguire il mio corso con loro "Grande Dispiacere".

Io mi domando: cos'altro potevo aspettarmi se i poveri corsisti, iscrittisi ben 2 anni fa, si vedono snobbare in questo modo per tanto tempo per poi venir richiamati all'ordine con l'urgenza di dover completare un tale percorso in meno di 5 mesi?

Intanto INDIRE mi comunica che diversi TUTOR hanno rifiutato la docenza (!!!) e quindi mi affidano un ulteriore corso (Così ne ottengo anche io tre come la maggior parte degli altri tutor), in questo caso il silenzio alla loro comunicazione vale come assenso e a breve mi mandano i documenti per formalizzare questo corso (Io posso mai rifiutarlo se penso che i corsi già ricevuti forse non raggiungendo il numero minimo di partecipanti forse saranno chiusi?) Ricontatto le scuole, la Sannino viene da me obbligata (spazientito) a fornirmi il numero del cellulare del collaborarore del dirigente, contattato mi assicura che per la settimana prossima dal 10 febbraio mi contatteranno per avviare i corsi. Al liceo Caro di Napoli, la collega tutor DIDATEC mi conferma che non si possono avviare i corsi perchè siamo in altro mare per colpa dell'INDIRE e che forse secondo lei questi corsi non partiranno proprio. In fin dei conti un fondo di verità la collega lo esprime con cognizione di causa. INDIRE in una precedente comunicazione afferma che diverse email di avvio corsi erano sbagliate e inoltre i corsi erano stati aperti sulla vecchia piattaforma FOR.DOCENTI quella relativa alla vecchia tornata di formazione conclusasi ben 2 anni prima! La collega del Caro non aveva le classi del corso, lei no Io si però anche se entrambi i corsi BASE. ma essendo tutto poco chiaro la dirigente ancora non procedeva ad avviare i corsi.

Sono ora giunto a questo mio sfogo, per ricordare le vicissitudini al corso Ministeriale, Europeo (See seee..) DIDATEC dell'INDIRE come dire del MIUR.

Intanto ho accettato un corso come esperto esterno al liceo VESEVUS di Bosco reale è un C1 (Formazione agli alunni) sempre meglio dell'incertezza di questi "Benendetti" corsi Didatec....

    Condividi   * Permalink Commenti [0]    Registrati e Commenta

Gli inontri all'Hotel Ramada di Napoli si sono tenuti in presenza nei giorni 15-16-17 aprile.

L'incontro di Lunedì ha avuto inzio il pomeriggio alle 14,40 circa con un incontro in plenaria. Alla formazione era presente una mia corsista del mio PON LIM di Torre del Greco un PON azione D4 e un'altra collega della stessa scuola.

Abbiamo fatto immediatamente gruppo e l'indomani, complice l'associazione allo stesso sottogruppo abbiamo operato sotto la guida di Andrea Benassi ricercatore Indire. 

 

Le mie valutazioni sul corso nel dettaglio sono le seguenti:

Alla plenaria, tenutasi il primo giorno, a differenza da quanto indicato nel programma, mancavano molte figue, presenti nella prima fase di formazione dei tutor avvenuta nell'estate del 2012.

Ho conosciuto di persona Attilio Compagnoni, altre figure relatrici presenti sono state: Giusi Cannella, Daniela Cuccurullo, ed Elena Mosa, oltre all'ormai noto A. Benassi il relatore e profondo conoscitore dei mondi virtuali. Fork di Second Life adottato dall'INDIRE come ambiente virtuale integrato d'apprendimento. Forse la stanchezza, forse l'impronta troppo frontale e poco interattiva ha reso duro reggere l'attenzione fino alle ore 19 circa quando si è conclusa la plenaria.

 Il Martedì mattina alle 8,54 ero al corso, consegnati i documenti richiesti: CV. Carta identità, dichiarazioni varie e molteplici. Sono venuto a conoscenza che dei 4 gruppi del pomeriggio a causa di defezioni si erano ridotti a solo 2. Iniziando con il mio gruppo identificato con la lettera B ed associato a Benassi o creduto bene di iscrivermi al suo corso relativo ai mondi Virtuali: Edmondo. 

Il corso, iniziato tardi circa alle 10,00 è stato subito laboratoriale, il tutor ci ha sottoposto delle situazioni problematiche inerenti il nostro ruolo di tutor: dalla profilazione del corsista alla stesura del patto formativo, il lavoro si è svolto a piccoli gruppi che hanno docuto relazionare alla fine su quanto trattato e risoluto. Io sono stato il primo del mio gruppo ad esporre l'intervento adottato in merito. Devo dire che differenza di quanto mi si prospettasse la situazione problematica è stata sottoposta nella forma ancora "arcaica" del foglio di carta, mentre tutti i Tutor in formazioni hanno reso una documentazione e prodotto finale Informatizzato. Mi sarei aspettato come nella formazione online un documento in formato digitale e il blocco di fogli fotocopiati mi ha sicuramente sconfortato un po'.

Il pomeriggio dopo un veloce e striminzito pranzo ci ha visti impegnati in una nuova attività di gruppo e successivamente partecipanti al corso di approfondimento sui mondi virtuali. 

Il giorno dopo il mercoledì non sono riuscito ad arrivare più tardi nonostante fossi partito dopo. Ho sempre atteso l'inizio del corso che sempre con lo stesso gruppo e relatore ha continuato ad occuparsi degli aspetti metodologici del tutor. Dopo il frugale pranzo ci si è riuniti in plenaria dove Elena Mosa ha illustrato il piano di formazione PON Didatec, ha risposto a domande, anche la mia sull'utilizzo dei tutor risultati idonei e formati su entrambo i corsi "Base" e "Avanzato".  La restituzione dei lavori da parte di un designato all'interno di un ambiente di formazione ha concluso la plenaria.

 

Mi è particolarmente interessata la trattazione di F. Longo sul ruolo delle competenze e della certificazione da parte di enti esterni e privati. Aica era riportata in diverse slide nelle quali veniva evidenziato l'interesse notevole e la possibilità di una possibile apertura dell'INDIRE al pubblico aprendo le proprie piattaforme di formazione. Anche il ruolo del Tutor Didatec puù essere uno strumento di flessibilità sul mercato potendo entrare in contatto con questi enti di certificazione.

 

Ora mi tocca aspettare l'assegnazione delle sedi minimo una per Base e uno Avanzato.

Per chi non sapesse a cosa va in contro un tutor per il corso base allora occorre tenere 40 ore di formazione in presenza e 60 online. per quello del corso Avanzato le ore in presenza sono solo 20 con un ritorno economico sicuramente inferiore.

il mio gruppo di lavoro, tre componenti: Io, Mariateresa Gargiulo e Rachele Morga
    Condividi   * Permalink Commenti [0]    Registrati e Commenta
LOGIN

  

Registrati

Recupera Password


Twitter
Newsletter


Puoi Iscriverti o Cancellarti

Statistiche

Accessi totali:12934

Pag. Visitate:21160

Accessi di Oggi 1

Pagine di Oggi 1


Utenti Registrati: 13

L'ultimo è stato: Paolomi
il 27-04-2017 [09:51]


Utenti Online:1
Anonimi: 1
Registrati: 0

Altre Statistiche
WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!